Attenzione!

Per i più inesperti: i post sono ordinati in maniera da avere il più recente in alto. Chi vuol leggere la sequenza  cronologica deve partire dal fondo della pagina

Annunci

10 Risposte to “Attenzione!”

  1. Bucky Says:

    Ciao Adry… un velocissimo bacio e un in bocca al lupo! tornerò presto e ci dedicherò più tempo di quello oggi concessomi!
    bella copenaghen eh!!

  2. cristiana Says:

    Eh eh…manco a farlo apposta io e Giulia siamo le prime…..ma guarda te.
    Bella la Danimarca….ti mando per e-mail un racconto sulla lontananza che ho spedito di recente a tutti i miei uomini lontani.

  3. tina Says:

    ciao bello,
    eccomi qui….
    questa è una di quelle giornate di fine estate/inizio autunno in cui il cielo è azzurro e limpido e il sole è caldo ma non asfissiante…..la luce sembra fare più bella questa città….certo bologna non è copenaghen….
    io tuo racconto rende perfettamente le sensazioni più che le forme….è bello…e confesso di aver avuto un attimo di profondo sussulto alla descrizione della cancelleria! se consideri che bazzico da anni gli uffici italiani e se ci aggiungi che alla vista di una cartoleria mi sento quasi più emozionata che di fronte ad una vetrina di accessori da donna, che vorrei tutto, vorrei comprare ogni cosa, come un bambino davanti ad un negozio di giocattoli allora sì, devo dire che un pò ti ho invidiato! ma su tutto è quella leggerezza, quella mancanza di stress che mi hanno colpita….cerca di scoprire come si fa! se solo la smettessimo di prenderci così sul serio chissà quanto staremmo meglio tutti! ciao bello, a presto….a proposito, ma Roma che delirio è?!?!?!?!?!Baci

  4. cic Says:

    Grande Adriano,
    un vero blog-un web-log…rilanciamola questa forma pseudocollettiva di condivisione. scambiamo scambiamo

    il confronto con il nord
    con la fredda organizzazione e l’apparente mancanza di stress che però mal sembra conciliarsi con la diffusione delle psicopatologie interne, interne, ben celate…che poi si potrebbe dire migliore l’ansia da troppa organizzazione che la “depressione da non-lavoro, da non-amore” e da traffico e da disorganizzazione endemica.
    ma questo è un altro discorso

    sei arrivato
    ti ha avvolto la nuvola dell’istituto
    e adesso ti becchi una bella cena social per conoscere tutti, spero ti sia portato una giacca (in inghilterra con queste cene sociali sono super formali, salvo poi farsi una bella bevuta e grandi pacche sulle spalle e visi rossi e addio eleganza)

    adesso devi comprare una chitarra ed andare in centro a suonare per strada
    animare le notti dei danesi biondi – chiari di pelle, belli, per carità…però…

    vabbè
    a roma continua la primavera settembrina, dopo le piogge intense tipiche della tropicalizzazione del mediterraneo…
    al cocomero, oltre al solito mucchio di novità, ieri si è presentato adam con amici suoi rappers, basi black fatte da lui con fruity loops… abbiamo attaccato i microfoni e il comp. e….devi sentire che roba, con tanto di free style finale…ma sentirai, sentirai…
    tra le crescite veloci va segnalato il succhiotto con cui dimitri si è presentato sul collo (la madre dice che frequenta una ragazzina fin troppo sveglia..in effetti)

    insomma qui tutto scorre
    ti si nomina spesso
    ma non ti preoccupare
    fra un po’ smetteremo
    e, come al solito, ti dimenticheremo, per farci riavvolgere dal torpore scarsamente fattivo tipico dei borghesi annoiati (scherzo….eh!)
    quindi usa il blog per aggiornarci e renderci partecipi.

    baci (non esageriamo)
    cic

  5. cic Says:

    non un cena…avevo letto velocemente..
    il bowling!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    azz.
    beh cerca di vincere, mi raccomando
    cic

  6. Daniele Says:

    Ciao Adrià
    ti mando un saluto rapido. Non che abbia fretta, ma trovare parole intelliggenti da far leggere su un blog non è cosa facile, e poi dopo gli sproloqui del ciccio è ancora peggio. Sto ancora pensando alla ” tropicalizzazione del mediterraneo… “.

    Comunque bella l’idea del blog, sembra di stare un po’ li anche noi leggendoti.

    Vedo che ci sono un sacco di cose belle (le bici, xxx, i post-it, yyy) , ma anche dei risvolti meno interessanti (il curry, il barcellona, e gli indiani).
    Tu comunque pensa sempre che anche dalle cose apparentemente meno interessanti possono venire degli spunti positivi ( chesso’ potresti inventarti una pasta al curry e spopolare , oppure potresti conoscere meglio Ronaldigno, e quanto agli indiani, beh in fondo sono più o meno come quelli del bangladesh che vengono a fare i maghi nei locali di san lorenzo o a vendere le tartarughine magnetiche… se li conosci meglio potremmo anche migliorare il testo di qualche nostro pezzo).

    Beh da raccontarti in fondo ho poco, il cic ti ha aggiornato su GioveDJ, io posso solo dirti… beh vediamo… ah ecco che abbiamo provato a suonare ieri sera, ma senza il susca (assente ingiustificato) come sparing partner (si dice così???) il cic ha dovuto scegliersi Massimone per poter litigare un po’. Le solite discussioni anzi, sinceramente non è venuta neanche granchè bene perchè il tono è rimasto fin troppo basso…
    Tranquillo! Lo scopo è stato raggiunto comunque… ( Non abbiamo più suonato ).

    Beh è davvero tutto.

    A Presto.

    By Daniele

  7. Longlegs Says:

    Hello!
    Ma che bello il blog Danese….. 🙂
    …mi sono fatto 2 risate a leggere il Cic (cio), come al solito!

    Grazie Adriano per renderi partecipi delle tue “scoperte”, in questo modo possiamo restare + vicini.

    Una domanda seria in un blog serio:
    Qui e’ pieno di ristoranti e negozi co le bistecche DANESI ma come c@@@@ e’ sta carne Danese VERAMENTE??? :-)))))

    Un salutone e salutami le “bistecche” :-)))

  8. Massimiliano Says:

    Adri,

    se mi mandi un telefono ti chiamo!!

    Massi

  9. Benjamin Says:

    Ciao Adry. E’ Francesco che parla. Come sempre su internet sono Benjamin.
    Ti diro la verità, di tutte le cose che hai detto una in particolare mi è rimasta impressa: xxx.
    xxx sta per super femmina. perchè se xx e femmina ed xy e maschio, xxx sara ‘na supe femmina. Lo so, lo so sono il solito rattusone, però si fa per scherzare, lo sai. Cane cha abbaia non morde !.

    Concordo con chi ha detto di studiare bene il “come si fa” per vedre se è ca**o di migliorare la nostra società imitando un po’ ‘sti nordici. Certo non sei il primo che vede la Danimarca però non bisogna neanche dare per scontato che ci abbiano davvero pensato a carpire i segreti di queste società che sembrano funzionare meglio.

    Divertiti, però ricorda che ti abbiamo mandato lì per fare bella figura. Non vorrei sembrare il solito rompiballe, ma non sprecare questa bella occasione. Fai vedere chi sei.

  10. etabetabu Says:

    Uelalà gabron!!

    qui piove che sembra di essere in Danimarca quando piove… mi sembra di aver capito che l’impatto col nuovomondo sia stato un morbido atterraggio…vabbé che una tra le caratteristiche abitualmente collegate al concetto di intelligenza sia la capacità di adattamento, ma bisogna riconoscere che in questo caso ti hanno dato una mano… :-D. A proposito di nuovomondo, il film di Emanuele Crialese che ha avuto tanto successo a Venezia è proprio bello, se lo portano in quelle lande, montuose quanto il mio proverbiale petto, fattelo doppiare in danese (anche se da loro non si usa…). Se poi proprio ti scoraggi, ti fai mettere pure i sottotitoli, sempre in danese però! 😀
    Mi è venuto da ridere a sentire dei tuoi rasoi in aereo…credevo che almeno nelle tratte internazionali l’enfasi sui controlli non si riducesse ai prezzemolosi proclami sui telegiornali. Riguardo alle tratte nazionali ci avevo messo una croce sopr a da qualche mese, e precisamente da quando, durante il mio solito volo Fiumicino-Olbia, mi sono alzato a prendere il libro che custodivo nello zaino dentro la cappelliera proprio sopra di me e mi sono accorto che affianco al libro c’era un meraviglioso coltello a serramanico artigianale con panciuta lama di 10 centimetri. Ho richiuso in fretta lo zaino e la cappelliera lasciando dentro pure il libro 😦 e bianco come un cencio sgranavo gli occhi alle mie spalle nella speranza che nessuno si fosse accorto della cosa. Vallo a spiegare poi alla hostess che era il regalo di laurea di mio zio, che avevo distrattamente lasciato nello zaino…. Si viaggia piuttosto bene anche leggendo le insulse cronachine di “Atmosphere”, rotocalco che trovate sul sedile davanti a voi nei voli meridiana…sghignazzando senza dare troppo nell’occhio per lo scampato pericolo…

    Bacioni bacioni
    GigiuZ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: