Bowling in Copenhagen

Ieri era la giornata fatidica dell’evento mondano: il bowling con cena a seguire.
Non è andata male, anzi; lo voglio dire subito questo perché magari adesso comincio a raccontare le cose strane e sembra che mi lamento.

Innanzitutto ho capito chi organizzava: la PhD network. Cos’è? E’ una rete di socializzazione tra dottorandi sponsorizzata dal dipartimento. Capito? Si preoccupano se ci sentiamo soli, se non abbiamo amici, se i nostri pomeriggi sono tristi.

E già, pomeriggi. Perchè secondo voi a che ora era l’appuntamento? Alle 21? Nooooooooo. Alle 19? Noooooo. Alle 17 forse? NOOOOOOOOOOOOOOOOOO. Era alle 15(quindici):30.
Mi sembrava che fossimo dei ragazzini di scuola media ad una delle loro prime uscite da soli.

Comunque le piste erano prenotate (perché tu prenoti le piste quando vai al bowling, no?) un po’ sul tardi, per le 17 addirittura. Più meno allegri, più o meno imbarazzati, più o meno carichi abbiamo cominciato, non prima che l’efficiente zzz (che poi è la mia compagna d’ufficio e che però mi sta per lasciare solo ma questa è un’altra storia) ci informasse che sia le piste che la cena erano pagate dal dipartimento mentre da bere, se ne avevamo voglia, era a carico nostro.

Sono finito in una sorta di pista latina dove eravamo tre italiani ed una spagnola ed a fianco avevamo un greco, un bosniaco, un ungherese, un altro paio mentre zzz che è serba e altri, quasi tutti danesi, erano sulle altre piste.

Vabbè noi siamo campioni del mondo quindi io ho dato lezione ma su questo non mi dilungo

Gli schermi e le macchine che restituiscono le palle si bloccavano spesso e volentieri il che conferma i sospetti che la Danimarca non sia la Svizzera (la Svizzera? E’ una nazion!) nonostante le due bandiere siano topologicamente equivalenti

Alle 18 campanella: il nostro turno è finito. E’ ora di cena!

Mentre in questo fantastico sport-center a 50 metri dalla stazione centrale di Copenhagen altri facevano sport (ho visto: muro per arrampicata, piscina, campi da pallavolo/pallacanestro/pallamano, palestre con attrezzi) noi andavamo tranquillamente a sederci in una zona arredata in stile minimal-chic dove era pronto ad aspettarci un bel buffet. Molti di voi sono interessati alla cucina, a sapere cosa si mangia: ebbene, qui sembra che il buffet sia molto diffuso. Ci trovate sopra un po’ di tutto per farvi un’insalata (anche la pasta ma naturalmente è scotta) e del bel manzo a fette (altre volte a tocchi, altre volte a polpetta). Peperoni, patate e cipolle sembrano i contorni preferiti. Ieri sera c’era anche del salmone

A cena cominciata la lingua si scioglie un po’ (ma non per l’alcool) e si comincia a chiacchierare. Alcuni, tuttavia, cominciano a togliere le tende già verso le 19:30. Noi resistiamo un’altra oretta. Devo decisamente migliorare il mio inglese per situazioni come questa ma un paio di battute riesco a piazzarle

Si torna alla stazione in 4-5 ed al campus in 2

Mentre rientro mi chiedo: “ma io non ho pagato? Ah, già è vero, ha pagato il dipartimento” ed entro in stanza scuotendo la testa

Annunci

4 Risposte to “Bowling in Copenhagen”

  1. cic Says:

    Dai adriano,
    sembra che tu stia facendo un po’ la vita da seminarista…almeno per come la descrivi (anche se appaiono queste variabili x,y,z cui fai riferimenti vaghi).
    Beh dovremo cambiar canzone a quanto pare
    Giovedj, come al solito va bene (sabato 25 novembre potrebbe esserci la festa di “adam ed i suoi rappers”) e ieri sera abbiamo anche suonato in versione minimale, susca-massimone-io con carletto come accanito fun (stavolta ha apprezzato particolarmente massimone e allpersonsee, mentre sulle altre ha teso a distrarsi)…devo dire che più spoglie le canzoni vengono meglio…dovremo provvedere allo svuotamento degli arrangiamenti prediligendo interventi mirati e di gusto (nel caso tuo assolutamente naturali)…

    Visto il successo a bowling e la cena con rientro (tardi) alle 20:30 – in più alcohol-free – dovremo assolutamente rieducarti.

    allora ciao
    cic

  2. adry1 Says:

    sono d’accordo con l’alleggerimento degli aarangiamenti. Bene il 25/11 così ci sono pure io per iniziare la rieducazione

  3. Matteo Says:

    Ciao anche io vivo a Copenhagen. Stavo appunto cercando un campo da pallavolo, mi dici il nome del centro sportivo dove sei stato tu, per favore?

    Grazie,

    Matteo

    • adry1 Says:

      ho lasciato Copenhagen da un bel po’ (ed anche il blog è poco attivo 😦 )
      Il nome del centro sportivo non me lo ricordo ma è proprio di fianco alla stazione centrale. Se chiedi lì in giro lo trovi di sicuro.
      Ciao e buon divertimento in Danimarca!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: